Usa, arrestato uomo: minacciava strage, a casa aveva un arsenale

A24/Pca

New York, 22 ago. (askanews) - Un uomo è stato arrestato, nella sua casa vicino a Huntington Beach, in California, negli Stati Uniti, dove la polizia ha trovato diverse armi, tra cui un fucile d'assalto, e centinaia di munizioni. Gli agenti si erano presentati a casa di Rodolfo Montoya, 37 anni, perché avvertiti da un suo collega di lavoro: l'uomo, infatti, aveva minacciato di sparare ai colleghi e ai clienti dell'albergo Marriott dove lavorava.

"Grazie a Dio l'impiegato ha deciso di darci quelle informazioni" ha detto il capo della polizia di Long Beach, Robert Luna, in conferenza stampa. Montoya "aveva un chiaro piano e l'intenzione di mettere in pratica un atto di violenza, forse una sparatoria di massa".