Usa: ascolto testimoni improbabile, si va verso assoluzione... -4-

A24/Pca

New York, 31 gen. (askanews) - Tra i funzionari che la Camera non ha potuto ascoltare c'è l'ex consigliere per la sicurezza nazionale, John Bolton, che i democratici vorrebbero far testimoniare in Senato. Bolton ha accusato Trump, in un libro che dovrebbe uscire a marzo e la cui bozza è circolata tra i media statunitensi alcuni giorni fa, di aver bloccato gli aiuti militari per convincere l'Ucraina ad annunciare un'indagine contro Biden. Secondo Alan Dershowitz, avvocato di Trump al processo, "se un presidente crede che la sua rielezione sia nell'interesse nazionale, può agire per favorirla". "Un'azione legale, come trattenere dei fondi, non diventa illegale o passibile di impeachment se compiuta con motivazioni miste, ovvero per promuovere l'interesse pubblico e aiutare la propria rielezione".

Trump è il terzo presidente statunitense a subire un processo, dopo Andrew Johnson (1868) e Bill Clinton (1999); entrambi i presidenti furono assolti. Richard Nixon, nel 1974, si dimise - primo e unico presidente a farlo - prima che la Camera votasse il suo impeachment.