Usa: assalto al Campidoglio, ex nuotatore statunitense Keller si dichiara colpevole

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Washington, 30 set. (Adnkronos) – L'ex nuotatore statunitense Klete Keller si è dichiarato colpevole di "ostacolo a un procedimento ufficiale" in seguito alla sua partecipazione lo scorso 6 gennaio all'assalto al Campidoglio. Il 39enne dell'Arizona ha trovato un accordo con i pubblici ministeri, che hanno lasciato cadere le altre sei accuse nei suoi confronti che avevano presentato a febbraio.

Il giudice del Distretto della Columbia, Richard Leon, ha accettato la dichiarazione di colpevolezza del due volte oro olimpico nella staffetta 4×200 stile libero. Keller rischia una pena, che verrà comunicata nel corso di un'udienza che non è ancora stata fissata, dai 21 ai 27 mesi di carcere.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli