Usa attaccano basi di miliziani sostenuti da Iran in Iraq e Siria -2-

Sim

Roma, 29 dic. (askanews) - Nel comunicato diffuso dal Central Command (Centcom) si precisa che gli obiettivi colpiti sono "tre siti dei miliziani in Iraq e due in Siria", tra cui "depositi di armi e posizioni di comando e controllo usati dai miliziani per pianificare e lanciare attacchi contro le forze della coalizione dell'Operation Inherent Resolve", autorizzata dal governo iracheno nella lotta ai jihadisti dello Stato islamico (Isis).

Nella nota viene menzionato l'attacco "con oltre 30 missili" alla base irachena nei pressi di Kirkuk "che ha provocato la morte di un cittadino americano e ferito quattro soldati statunitensi e due membri delle forze di sicurezza irachene". (Segue)