Usa aumentano dazi sugli aerei Airbus, salvo il Made in Italy

Glv

Roma, 15 feb. (askanews) - Nuovi dazi degli Stati Uniti sui prodotti Ue, che colpiscono soprattutto Airbus mentre il Made in Italy è salvo. Washington ha deciso di aumentare dal 10% al 15% i dazi sugli aerei Airbus importati dall'Unione Europea. La decisione, che avrà effetto dal 18 marzo, è arrivata dopo la sentenza del Wto (l'Organizzazione mondiale del commercio) sui sussidi europei al gruppo con sede a Tolosa.

"Il lavoro fatto in questi mesi ha dato i suoi frutti - afferma la ministra delle politiche Teresa Bellanova - l'agroalimentare italiano non compare nella lista dell'Ustr americana dei prodotti soggetti a dazi. Abbiamo scongiurato il rischio che le nostre eccellenze subissero danni irreparabili".

"Nell'incontro del 30 gennaio - spiega la ministra - con il segretario Usa all'Agricoltura, Perdue, lo avevo ribadito a chiare lettere: tenere l'agroalimentare italiano fuori dalla vicenda Airbus. E avevo registrato condivisione e disponibilità".

"Oggi - aggiunge Bellanova - raccogliamo i risultati dell'impegno messo in campo e di un grande lavoro di squadra. In Italia e in Europa. Il che ci conferma in quello che affermiamo da mesi: azione di sistema vuol dire anche capacità e autorevolezza in Europa e presidio costante dei tavoli europei".