Usa, Barr: "21 studenti sauditi espulsi da basi militari"

webinfo@adnkronos.com

Le autorità statunitensi espelleranno 21 studenti sauditi dalle basi militari americane dopo un'indagine condotta sulla sparatoria del 6 dicembre scorso nella base aerea della Marina a Pensacola, in Florida. Lo ha detto l'Attorney General (il ministro della Giustizia) William Barr. Le autorità americane non hanno trovato prove che il responsabile della sparatoria, il pilota saudita di 21 anni Mohammed Alshamrani, avesse avuto ''assistenza" da altri colleghi aviatori. Ma hanno scoperto che 17 studenti avevano "social media con alcuni contenuti jihadisti o anti-americani". "Non c'erano prove di affiliazione o coinvolgimento con attività o gruppi terroristici", ha detto Barr degli studenti che saranno espulsi, negando che qualcuno stesse filmando l'attacco a Pensacola.