Usa, Barr: i tweet di Trump rendono "impossibile" il mio lavoro -2-

Sim/Pca

Roma, 14 feb. (askanews) - "Non mi farò intimidire o condizionare da nessuno, che sia il Congresso, il board editoriale di un giornale, o il presidente. Farò quello che ritengo giusto", ha rimarcato il miniistro, aggiungendo che "fare dichiarazioni pubbliche e tweet sul dipartimento, sulle persone del dipartimento, sui nostri uomini e le nostre donne, sui casi pendenti nel dipartimento e sui giudici davanti ai quali abbiamo casi, rende impossibile fare il mio lavoro e assicurare ai tribunali e ai pubblici ministeri del dipartimento che stiamo facendo il nostro lavoro con integrità".

Nei giorni scorsi, Barr è intervenuto per diminuire la pena chiesta per Roger Stone, amico ed ex consigliere di Trump, per cui i procuratori avevano chiesto tra i 7 e i 9 anni di carcere.(Segue)