Usa, Biden chiederà ad aziende di pagare livello "accettabile" di tasse

·1 minuto per la lettura
Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden durante una conferenza stampa alla Casa Bianca a Washington

WASHINGTON (Reuters) - Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden riprenderà le discussioni in merito alla nuova proposta di spesa di 2.200 miliardi di dollari durante un discorso rivolto principalmente a chi è a sfavore della misura e dell'aumento delle tasse che ne deriva.

Biden fa fronte a una dura opposizione da parte dei Repubblicani, delle aziende e di alcuni rappresentanti dello stesso partito democratico in merito ad alcuni punti chiave della proposta presentata una settimana fa, che deve essere approvata dal Congresso per venire implementata.

Il presidente tenterà di mettere in difficoltà gli avversari in un discorso che servirà a "sfidare i più critici a spiegare perché è accettabile che 91 delle più grandi aziende non abbiano pagato alcuna tassa federale nel 2019 o quale parte del pacchetto non ritengono utile", secondo un funzionario della Casa Bianca che ha fornito un'anteprima del discorso di Biden e chiesto di rimanere anonimo.

Biden terrà il discorso presso l'Eisenhower Executive Office Building, che si trova di fronte alla Casa Bianca.

Il presidente ha in programma una serie di investimenti nei prossimi otto anni per strade e ponti, la riqualificazione delle abitazioni, l'espansione della banda larga, la cura degli anziani, l'incremento della produzione interna e la costruzione di linee ferroviarie dell'alta velocità.

La maggiore fetta di finanziamenti per la proposta giungerebbe da un forte incremento delle imposte sulle società al 28% dal 21% fissato dalla riforma fiscale di Donald Trump del 2017.

((Tradotto in redazione a Danzica da Michela Piersimoni, in redazione a Milano Gianluca Semeraro, michela.piersimoni@thomsonreuters.com, +48 587696616)