Usa, Biden presenta piano da 2.000 mld $ per creare posti di lavoro

·1 minuto per la lettura
Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden a Pittsburgh

PITTSBURGH (Reuters) - Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha richiesto un ampio uso del potere del governo per rimodellare la più grande economia del mondo e rispondere all'avanzata della Cina con una proposta da oltre 2.000 miliardi di dollari che è stata accolta con un'immediata resistenza da parte dei repubblicani.

Il piano "American Jobs" del presidente prevede che le aziende statunitensi paghino il conto mentre il governo crea milioni di posti di lavoro costruendo infrastrutture, come nuove strade, affronta il cambiamento climatico e potenzia i servizi sociali come l'assistenza agli anziani.

"È un investimento che capita una sola volta in una generazione per l'America, diverso da qualsiasi cosa abbiamo visto o fatto da quando abbiamo costruito il sistema autostradale interstatale e dalla corsa allo spazio decenni fa", ha detto Biden presentando il piano a Pittsburgh.

Il presidente ha detto che non ha avuto problemi a chiedere alle aziende di finanziare il piano e che "metterà fine" al fatto che Amazon.com e altre grandi gruppi paghino poco o nulla in tasse federali.

La seconda proposta legislativa da migliaia di miliardi di dollari di Biden nei due mesi dall'inizio del mandato getta le basi per uno scontro di parte al Congresso degli Stati Uniti, dove i membri concordano ampiamente sul fatto che siano necessari investimenti ma sono divisi sulla dimensione totale e sull'inclusione di programmi ritenuti tradizionalmente relativi ai servizi sociali.

Un'altra proposta economica che Biden annuncerà ad aprile potrebbe aggiungere altri 2.000 miliardi di dollari alla somma totale.

(Tradotto da redazione Danzica, in redazione a Milano Sabina Suzzi, alice.schillaci@thomsonreuters.com, +48587696614)