Usa, Biden vieterà a banche acquisto debito sovrano russo denominato in rubli

·1 minuto per la lettura
Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden a Pittsburgh

(Reuters) - Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden emanerà oggi un ordine esecutivo che autorizza il governo a emettere sanzioni su qualsiasi settore dell'economia russa e che sarà utilizzato per limitare l'emissione di debito sovrano russo, un modo per punire Mosca per le interferenze nelle elezioni presidenziali.

A rivelarlo sono alcuni funzionari dell'amministrazione Biden.

I funzionari, che hanno chiesto di rimanere anonimi, hanno detto che Biden proibirà alle istituzioni finanziarie Usa di prendere parte ad acquisti di bond sovrani russi denominati in rubli sul mercato primario a partire dal 14 giugno.

Le banche Usa erano già escluse dal mercato primario per i bond non denominati in rubli dal 2019.

Questo nuovo passo è parte di una nuova serie di sanzioni che la Casa Bianca ha in programma di annunciare oggi, per far pagare un prezzo alla Russia per le sue azioni "nocive" quali le interferenze elettorali, i cyber-attacchi, l'uso di armi chimiche e le notizie secondo le quali Mosca avrebbe offerto ai militanti Talebani di pagare delle taglie in cambio dell'uccisione di soldati statunitensi in Afghanistan.

Tra le sanzioni che saranno annunciate anche l'inserimento in una blacklist di 30 entità e l'espulsione di circa 10 funzionari russi dagli Stati Uniti, secondo una persona a conoscenza della materia.

(Tradotto da Luca Fratangelo in redazione a Danzica, in redazione a Milano Gianluca Semeraro, luca.fratangelo@thomsonreuters.com, +48587696613)