Usa, bimbo di 3 mesi smette di respirare in aereo: salvato da un'infermiera

Spirit Airlines
Spirit Airlines

Miracolo a bordo di un volo per Orlando, in Florida, USA. Un’infermiera salva la vita ad un bimbo di 3 mesi che aveva smesso di respirare poco dopo il decollo. Standing Ovation per la donna che è stata considerata un’eroina.

Bimbo di 3 mesi non respira in aereo, salvato da un’infermiera tra i passeggeri

La vicenda è avvenuta giovedì scorso, 8 settembre 2022, su un volo della Spirti Airlines. A trenta minuti dal decollo del velivolo un bimbo si è sentito male e non respirava più. Presi dal panico, i genitori e gli assistenti di volo, hanno chiesto aiuto ai passeggeri. Tamara Panzino, infermiera con molti anni di esperienza, si è qualificata ed ha rianimato in maniera eccellente il bambino. Il piccolo si è ripreso e i genitori e tutto gli altri passeggeri hanno applaudito l’infermiera.

Il comunicato della compagnia aerea

La compagnia aerea Spirit Airlines sta indagando ed ha commentato l’accaduto con un comunicato: “Stiamo attualmente raccogliendo informazioni per saperne di più. Ringraziamo il nostro equipaggio e i passeggeri per la pronta risposta. I nostri assistenti di volo sono addestrati per rispondere alle emergenze mediche a bordo e utilizzano diverse risorse , inclusa la comunicazione a terra con i nostri professionisti medici di guardia designati, l’utilizzo di kit medici a bordo e la ricezione di assistenza da professionisti medici accreditati che viaggiano sul volo”.