Usa: Blinken nominerà il primo ambasciatore per l'Artico

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Washington, 27 ago. (Adnkronos) – Gli Stati Uniti stanno progettando di nominare un ambasciatore per l'Artico per fare fronte all'aumento dell'attività militare russa nella regione. L'istituzione diplomatica sarà creata per far avanzare per aumentare la politica statunitense nella regione polare settentrionale, ha affermato un portavoce del Dipartimento di Stato. Ieri il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg aveva avvertito della minaccia rappresentata dalla Russia nelle regioni polari settentrionali e aveva inoltre espresso preoccupazione per la presenza della Cina nell'Artico.

Il nuovo ambasciatore degli Stati Uniti lavorerà al finaco delle altre sette nazioni artiche – Canada, Danimarca, Finlandia, Islanda, Norvegia, Svezia e Russia – nonché con i gruppi indigeni e altre parti interessate, ha affermato il portavoce del Dipartimento di Stato Vedant Patel. La pace e la stabilità nella regione sono di "importanza strategica critica" per gli Stati Uniti e una priorità per il Segretario di Stato Antony Blinken, ha aggiunto, che presto deciderà chi incaricare per il ruolo di ambasciatore, la cui nomina è soggetta all'approvazione del Senato.