In Usa calano i redditi ma non le spese, la parola ora alla Fed

·2 minuto per la lettura

AGI - La spesa dei consumatori, che rappresenta più di due terzi dell'attività economica degli Stati Uniti, è aumentata dello 0,6% il mese scorso. I dati di agosto sono stati rivisti al rialzo per mostrare un rimbalzo della spesa dell'1,0% invece che dello 0,8% come precedentemente riportato. Le stime per settembre indicavano un +0,5%. L'indice delle spese personali per consumi è salito invece dello 0,3% su base mensile e del 4,4% annuo.

La componente core, sempre a settembre, è salita dello 0,2% su base mensile e del 3,6% annuo. Di contro, i redditi personali con il venir meno dei sostegni per la pandemia sono calati dell'1%.

I nuovi dati del Dipartimento del Commercio americano fotografano la situazione economica: la recrudescenza dei casi di Covid-19 durante l'estate, guidata dalla variante Delta, aveva accentuato la carenza di lavoratori nelle fabbriche, nelle miniere e nei porti, stressando ulteriormente le catene di approvvigionamento e facendo rialzare il costo del lavoro all'1,3% contro lo 0,9% previsto.

Nonostante le spese personali per consumi siano in rialzo, il terzo trimestre del 2021 è stato il peggior periodo per la produzione automobilistica dall'inizio del 2009 a causa della carenza globale di semiconduttori. Le scorte di auto sono esaurite e alcuni scaffali rimasti vuoti, frenando la spesa e aumentando i prezzi. Perdurano quindi le pressioni sui prezzi a settembre, mentre si riduce il potere d'acquisto dei consumatori.

L'indice dei prezzi delle spese per i consumi personali (PCE), esclusi i componenti volatili di cibo ed energia, è salito dello 0,2% dopo aver guadagnato lo 0,3% in agosto. Nei 12 mesi fino a settembre, il cosiddetto indice dei prezzi PCE core era aumentato del 3,6% dopo un guadagno simile ad agosto.

L'indice dei prezzi PCE core è la misura dell'inflazione preferita dalla Federal Reserve per il suo obiettivo flessibile del 2%. La Fed dovrebbe annunciare alla riunione politica della prossima settimana che inizierà a ridurre gli stimoli che sta pompando nell'economia attraverso gli acquisti mensili di obbligazioni. Intanto, l'economia americana cresce ad un tasso del 2%, il più lento dal secondo trimestre del 2020, quando l'economia registro' una contrazione storica sulla scia delle severe misure obbligatorie per contenere la prima ondata di contagi Covid-19. 

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli