Usa, Carl Lewis contro Trump: è un presidente razzista e misogino

Coa

Roma, 6 ago. (askanews) - Carl Lewis, leggenda dell'atletica statunitense e re delle prove di velocità, ha definito oggi il presidente degli Stati Uniti Donald Trump "un razzista e misogino". Parlando a margine dei Giochi panamericani a Lima, dov'è stato invitato come ospite d'onore, interrogato sull'uguaglianza di genere nello sport, il "Figlio del vento", ha spiegato: "Abbiamo un presidente razzista e misogino, che non apprezza nessuno tranne lui".

"Certo che sono per la parità di genere nello sport", ha poi insistito Lewis. "Mia madre è stata una pioniera, i miei genitori erano insegnanti e mi hanno insegnato che tutti meritano le stesse opportunità", ha aggiunto.