Usa, cartiera del miliardario Kraft provoca crisi inquinamento in Carolina del Sud

NFL: New England Patriots at Miami Dolphins

di Tim McLaughlin

BOSTON (Reuters) - Una cartiera della Carolina del Sud, che ha ricevuto oltre 30.000 denunce a causa del forte odore che emana, è diventata una delle peggiori fonti di inquinamento negli Stati Uniti da quando è stata acquisita da un gruppo di investimento guidato da Robert Kraft, il miliardario proprietario della squadra di football dei New England Patriots.

I reclami in merito alle forti emissioni di idrogeno solforato -- un gas il cui odore ricorda quello di uova marce e che provoca mal di testa e persino la morte in dosi concentrate -- provenienti dalla cartiera New-Indy a Catawba, Carolina del Sud, hanno portato a ordini federali e statali che richiedono di ridurre le emissioni. Sono state intentate tre cause civili federali nei confronti dell'azienda, che sostengono che l'odore stia danneggiando la vita delle famiglie che abitano nella zona.

Non è stata tuttavia intrapresa alcuna azione normativa nei confronti della cartiera per il rilascio di fuliggine o di particolato a livelli che superano quelli delle cartiere gestite da rivali più grandi e dalle maggiori raffinerie di petrolio del Paese

Il più recente test delle ciminiere effettuato da New-Indy nel 2020 ha rivelato un inquinamento da micro particelle che ha raggiunto fino a quasi 300 libbre all'ora. Il tasso orario è fino a 50 volte superiore a quello di altre grandi cartiere statunitensi, secondo un esame delle informazioni effettuato da Reuters con l'Agenzia di protezione ambientale degli Stati Uniti.

In confronto, la raffineria di petrolio di Baton Rouge della Exxon Mobil Corp. ha registrato una media di 138 libbre l'ora durante l'ultimo test di cui si hanno a disposizione i dati. Si tratta delle cifre più alte registrate tra le raffinerie Usa come emerge dai risultati dei test di settore.

Il particolato è tra gli inquinanti più dannosi. Composto da particelle 50 volte più piccole di un granello di sabbia, può legarsi con altre tossine, infiltrarsi nel flusso sanguigno e danneggiare cuore, polmoni e sistema nervoso.

New-Indy, in una nota, ha attribuito gli elevati livelli di inquinamento della cartiera rilevati durante il test del 2020 a problemi di alimentazione del combustibile in corteccia all'interno di una caldaia. Secondo gli enti regolatori le prestazioni della cartiera erano entro i limiti federali.

"New-Indy Catawba è impegnata a gestire il proprio impianto in maniera sicura e responsabile", si legge nella nota.

Nel 2019 una joint venture formata da Schwarz Partners LP e Kraft Group Inc ha acquistato le operazioni nella Carolina del Sud per circa 300 milioni di dollari da Resolute Forest Products Inc, che ha sede a Montreal.

Kraft è meglio conosciuto come il proprietario dei Patriots della National Football League, squadra vincitrice di sei titoli del Super Bowl. Secondo il Bloomberg Billionaires Index la fortuna di Kraft, che deriva da cartiere, immobili e intrattenimento, è stimata 6 miliardi di dollari.

'PRIGIONIERI NELLA NOSTRA STESSA CASA MALEODORANTE'

Nel frattempo, alla fine dello scorso anno, lo stabilimento si è convertito alla produzione di cartone da quella di prodotti in carta sbiancata. In seguito alla conversione, un elevato accumulo di rifiuti fibrosi nelle vasche di raccolta ha probabilmente causato alti livelli di solfuro di idrogeno nell'impianto, come si legge in un piano d'azione correttivo di New-Indy presentato ai regolatori.

Da marzo il centralino istituito dal South Carolina Department of Health and Environmental Control (Scdhec) ha ricevuto oltre 30.000 reclami in merito all'odore.

(Tradotto in redazione a Danzica da Michela Piersimoni, in redazione a Milano Cristina Carlevaro, michela.piersimoni@thomsonreuters.com, +48 587696616)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli