Usa-Cina, interviene la Germania: "Negoziati, non guerra commerciale"

Sulla guerra commerciale Pechino-Washington, surriscaldata dall'etichetta di "paese manipolatore di valuta" affibbiata da Trump alla Cina, interviene il ministro delle Finanze tedesco Olaf Scholz: "Un'escalation delle tensioni rischia di danneggiare tutti. Bisogna tornare al tavolo dei negoziati".