Usa, colpevole la cinese che si intrufolò nel resort di Trump

Orm

Roma, 11 set. (askanews) - E' stata giudicata colpevole la donna cinese processata in Florida arrestata per essersi intrufolata lo scorso marzo nel club privato di Donald Trump a Mar-a-Lago, con il presidente degli Usa presente nel resort.

Yujing Zhang, 33 anni, rischia sino a 6 anni di carcere. La pena, riportano i media Usa, sarà comminata a novembre.