Usa, condannati 36 anni fa, tornano in libertà i "tre del Maryland" -3-

Orm

Roma, 26 nov. (askanews) - "Questi tre uomini furono condannati, da ragazzini, a causa di un atteggiamento persecutorio della polizia", ha detto il procuratore di Baltimore, la signora Marilyn Mosby, dopo il rilascio, ieri. In particolare, la polizia usò metodi coercitivi per ottenere false testimonianze da altri ragazzi e ignorò le segnalazioni relative a un altro sospettato.

"La battaglia non è terminata, tutto questo non sarebbe mai dovuto accadere", ha dichiarato uno dei tre rilasciati, Watkins, avvertendo: "sentirete ancora parlare di noi".