Usa, Congresso approva pacchetto aiuti anti-Covid da 892 mld $

·1 minuto per la lettura
Riflesso della cupola del Campidoglio degli Stati Uniti in una pozzanghera, a Washington

WASHINGTON (Reuters) - Il Congresso degli Stati Uniti ha approvato un pacchetto di aiuti per far fronte all'emergenza sanitaria da 892 miliardi di dollari, gettando un'ancora di salvezza all'economia in difficoltà dopo mesi di immobilità, mantenendo allo stesso tempo i finanziamenti al governo federale.

Il presidente Donald Trump dovrebbe firmare il pacchetto approvando il nuovo decreto.

Dopo giorni di intense trattative, entrambe le camere legislative hanno lavorato fino a notte fonda per approvare il disegno di legge, del valore di circa 2.300 miliardi di dollari, inclusa la spesa per il resto dell'anno fiscale. Il primo via libera è arrivato dalla Camera dei Rappresentanti, mentre il Senato si è espresso a favore diverse ore dopo in un voto bipartisan 92 a 6.

Il disegno di legge per la lotta contro il virus include un sussidio di 600 dollari per la maggior parte dei cittadini statunitensi e dei finanziamenti aggiuntivi ai milioni di persone licenziate durante la pandemia, proprio allo scadere di una serie di benefici più consistenti previsto per sabato.

Il pacchetto di stimolo, il primo sostegno approvato dal Congresso da aprile, arriva mentre la pandemia sta accelerando negli Stati Uniti, con oltre 214.000 persone contagiate ogni giorno, rallentando la ripresa economica. Finora, a causa della pandemia sono morte più di 317.000 persone nel Paese.