Usa, cucciolo di elefante conteso in Oregon tra zoo e società privata

Portland (Oregon, Usa), 5 dic. (LaPresse/AP) - Un cucciolo di elefante, dal peso di 136 chili e ancora senza nome, è diventato oggetto di contesa tra lo zoo di Portland, nell'Oregon, e la Have Trunk Will Travel, una società che noleggia a privati pachidermi per iniziative speciali. In base a un accordo firmato tra l'azienda e il parco nel 2005, lo zoo si era impegnato a consegnare alla società il secondo, il quarto e il sesto figlio di Rose-Tu, una femmina di elefante che vive da sempre nel parco, e Tusko, un maschio di proprietà della Have Trunk Will Travel, concesso allo zoo con una sorta di prestito a lungo termine. Eppure il direttore del parco, Kim Smith, ha annunciato di non avere alcuna intenzione di separarsi dal cucciolo, il secondo figlio della coppia di elefanti, "che dovrà vivere - ha spiegato - all'interno dello zoo".

Secondo Smith la società non avrebbe specificato di avere interessi particolari nei riguardi del nuovo nato e per una serie di cavilli legali il contratto del 2005 potrebbe non essere considerato del tutto valido. Gli accordi sulla proprietà di animali vivi, infatti, si distinguono da quelli sulla proprietà di oggetti, perché devono necessariamente tenere conto di eventuali cambiamenti che potrebbero influire sul benessere dell'animale. Così, se lo zoo verrà ritenuto il luogo più idoneo in cui far vivere l'elefante, la Have Trunk Will Travel non potrà avanzare alcuna nuova richiesta. Il caso potrebbe quindi finire in tribunale.

Ricerca

Le notizie del giorno