Usa, democratici presenteranno legge per impedire a stati limitazioni aborto - Pelosi

·1 minuto per la lettura
La cupola del Campidoglio a Washington

WASHINGTON (Reuters) - La Camera statunitense a maggioranza democratica discuterà e voterà una legge volta ad impedire agli stati l'introduzione di leggi restrittive contro l'aborto come quella appena approvata dal Texas.

Lo ha annunciato oggi la speaker Nancy Pelosi.

In un comunicato, nel quale Pelosi afferma che la legge approvata dal Texas "comporta una catastrofe per le donne in Texas, particolarmente per le donne di colore e per quelle che provengono dalle comunità a basso reddito", si annuncia che un progetto di legge dei democratici sarà presentato all'assemblea plenaria della Camera "al nostro ritorno" dalla pausa, che finirà il 20 settembre.

Non è chiaro se il Senato approverebbe una legge del genere, qualora fosse approvata alla Camera.

In caso di approvazione in fatti la legge dovrebbe affrontare un percorso difficile al Senato, dove i 100 membri sono divisi alla pari tra Democratici e Repubblicani, con la vicepresidente Kamala Harris che detiene il potere di decisione in caso di parità dei voti.

La maggior parte delle leggi richiedono il supporto di 60 senatori per essere approvate.

(Tradotto da Luca Fratangelo in redazione a Danzica, in redazione a Milano Gianluca Semeraro, luca.fratangelo@thomsonreuters.com, +48587696613)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli