Usa, deputati votano per proteggere Dalai Lama da interferenze Cina

Coa

Roma, 29 gen. (askanews) - Tutti i funzionari cinesi che interferiranno nella scelta del prossimo Dalai Lama saranno sottoposti a sanzioni statunitensi. Lo ha deciso ieri la Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti, che ha votato in favore di queste misure punitive.

Il progetto di legge Usa, in particolare, prevede la possibilità per le autorità americane di congelare i beni americani di qualsiasi funzionario cinese che cercherà di sostenere un Dalai Lama approvato dal governo cinese dopo la morte dell'attuale leader religioso. A questi funzionari - riferisce l'Afp - sarebbe inoltre vietato l'ingresso nel territorio degli Stati Uniti.(Segue)