Usa, dichiarazione redditi, corte d'appello respinge ricorso Trump

A24/Pca

New York, 4 nov. (askanews) - Una corte d'appello federale ha respinto il ricorso del presidente statunitense Donald Trump, che sta cercando di bloccare un mandato di consegna nel tentativo di tenere segrete le sue dichiarazioni dei redditi degli ultimi otto anni. Ora, al presidente non resta che appellarsi alla Corte Suprema.

La scorsa estate, i procuratori di Manhattan hanno spiccato un mandato di consegna documenti nei confronti della società Mazars Usa, in possesso delle dichiarazioni dei redditi personali e societarie di Trump. La procura sta indagando sui rimborsi all'ex avvocato di Trump, Michael Cohen, per i pagamenti con cui è stato comprato il silenzio della pornostar Stormy Daniels su un presunto rapporto sessuale tra lei e l'attuale presidente. (segue)