USA, donna non vuole indossare la mascherina e aggredisce un agente di polizia

·2 minuto per la lettura
donna usa
donna usa

Negli Stati Uniti d’America, una donna residente nella Carolina del Sud ha aggredito un agente di polizia dopo aver rifiutato l’invito del militare di indossare una mascherina all’interno dell’acquario che stava visitando.

Carolina del Sud, donna minaccia poliziotto con una pistola carica: la vicenda

Negli Stati Uniti d’America, nella giornata di domenica 5 settembre, una donna della Carolina del Sud è stata arrestata con l’accusa di aggressione a pubblico ufficiale dopo aver assalito un agente della polizia brandendo una pistola carica. Il poliziotto aveva intimato alla signora di indossare la mascherina all’interno dell’acquario in cui si trovava, come previsto dal regolamento della struttura.

La vicenda ha avuto come protagonista la 56enna Lisa Bostick mentre la lite si è sviluppata nel momento in cui i dipendenti del South Carolina Aquarium di Charleston hanno cortesemente chiesto alla visitatrice di indossare la mascherina, strumento di protezione individuale fondamentale per proteggersi contro il coronavirus.

Carolina del Sud, donna minaccia poliziotto con una pistola carica in un acquario

In seguito alla richiesta palesata dai dipendenti del South Carolina Aquarium di Charleston, Lisa Bostick si è rivolta a loro rispondendo di “andare a farsi fottere”. L’episodio è stato riferito da un rapporto redatto sull’incidente da parte del Dipartimento di Polizia di Charleston.

Per quanto riguarda il regolamento dell’acquario, inoltre, è stato appurato che la struttura richiede che tutti i visitatori indossino l’apposita mascherina, come riportato sul sito ufficiale del South Carolina Aquarium di Charleston.

In seguito alle svariate richieste fatte alla 56enne finalizzate a farle rispettare la politica prevista dall’acquario, sistematicamente cadute nel vuoto, un agente di polizia ha tentato di scortare Lisa Bostick al di fuori dell’edificio.

Sempre secondo il rapporto delle forze dell’ordine, a questo punto, la donna sarebbe diventata violenta e si sarebbe avvicinata al poliziotto in “modo aggressivo”.

Carolina del Sud, donna minaccia poliziotto con una pistola carica: l’arresto

A questo punto, l’agente ha deciso di arrestare la visitatrice per condotta disordinata e, in questo frangente, ha scoperto che stava portando con sé una pistola carica in modo illegale. La diretta interessata, infatti, ha ammesso di non avere il permesso per portare un’arma nascosta.

Anche a proposito delle armi, l’acquario di Charleston, in Carolina del Sud, ha politiche estremamente rigorose e restrittive che vietano l’introduzione di qualsiasi tipo di arma all’interno della struttura, secondo quanto si legge sul sito internet di riferimento.

Oltre alla condotta disordinata, Bostick è stata anche accusata di aggressione semplice e per trasporto illegale di un’arma: la donna dovrà pagare una multa da 26.319 dollari.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli