Usa, dopo strage in Texas arcivescovo accusa Trump di razzismo -3-

Sim

Roma, 7 ago. (askanews) - Sono diversi i sacerdoti e i vescovi progressisti che negli Stati uniti hanno già denunciato le iniziative e la retorica del presidente Trump, ma secondo la Cnn i commenti di Garcia-Siller spiccano perchè rappresenta la più grande comunità religiosa del Paese, con circa 71 milioni di cattolici, e perchè il vescovo non è noto per essere un liberale.

Garcia-Siller è nato in Messico ed è diventato cittadino americano nel 1998.