Usa, due sparatorie a Chicago: registrata una vittima e 10 feriti

sparatoria-chicago

Non si ferma l’ondata di violenza negli Stati Uniti. Dopo quelle di El Paso e di Dayton due distinte sparatorie sono avvenute a Chicago nelle prime ore di domenica 4 agosto. Stando a quanto riportato da fonti della polizia, i colpi di arma da fuoco di una delle sparatorie sarebbero partiti da un automobile e hanno colpito un gruppo di persone radunatesi a Douglas Park, mentre l’altra sarebbe avvenuta lungo Keeler Avenue. L’emittente Cbs parla di almeno una vittima e una decina di feriti complessivi tra i 19 e i 25 anni.

Due sparatorie a Chicago

Come riportato dalla polizia di Chicago, la prima sparatoria sarebbe avvenuta intorno all’1 e 20 del mattino nei pressi di Douglas Park. Gli spari sarebbero sopraggiunti da una Chevrolet Camaro colpendo sette persone in totale, quattro uomini e tre donne. In seguito alla sparatoria, tre donne di 19, 22 e 25 anni sono state trasportate in ospedale e le loro condizioni sarebbero attualmente stabili. Ricoverati anche due uomini di 20 e 21 anni, quest’ultimo in gravi condizioni.

La seconda sparatoria è invece avvenuta circa due ore dopo, intorno alle 3 e 40, lungo Keeler Avenue, nel quartiere di Lawndale. In questo caso sarebbero state colpite quattro persone di cui una morta in seguito alle ferite riportate.

Il comunicato della polizia

Sul suo profilo Twitter ufficiale, il capo dell’ufficio comunicazione della polizia di Chicago Anthony Guglielmi esprime il proprio dolore per la vicenda: “Sono state 24 ore tragiche per il nostro paese. I nostri pensieri e condoglianze sono rivolti a tutti coloro che sono stati colpiti da questa insensata violenza armata. A Chicago stiamo al momento indagando su due sparatorie con molteplici vittime nel distretto di Ogden. Per ora non sono noti collegamenti con le sparatorie di El Paso o Dayton”.