Usa e Cina firmano la prima fase dell'accordo sui dazi

Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, e il vice premier cinese, Liu He, hanno firmato l'accordo di Fase 1 sui dazi. La cerimonia è avvenuta nella East Room della Casa Bianca. L'intesa comprende trasferimenti di tecnologia, proprietà intellettuale, prodotti alimentari e agricoli, servizi finanziari ed espansione del commercio.

La Cina aumenterà significativamente le importazioni di prodotti agricoli dagli Usa, come carne di maiale, pollame, fagioli di soia, grano, mais e riso, uno dei punti a cui teneva maggiormente il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump. Complessivamente Pechino acquistera' beni e servizi a stelle es trisce per 200 miliardi di dollari nei prossimi 2 anni.

Gli Usa dal canto loro revocheranno il rischio di nuove tariffe al 15% che sarebbero scattate il 15 dicembre scorso su quasi 160 miliardi di dollari di prodotti made in China, a cui Pechino avrebbe risposto con tariffe su 3.300 prodotti statunitensi, ma non elimineranno i dazi al 25% su 250 miliardi di dollari di importazioni cinesi che rimarranno come sono, mentre verranno ridotte al 7,5% le tariffe su molto del resto, per un totale stimato in 120 miliardi di dollari di prodotti cinesi.