Usa e Corea del Sud lanciano otto missili nel mar del Giappone in risposta alla Corea del Nord

Gli eserciti di Corea del Sud e Stati Uniti hanno lanciato otto missili balistici verso il largo del mar del Giappone in risposta alla provocazione della Corea del Nord, che sabato ha lanciato altrettanti missili a corto raggio da varie postazioni.

La ritorsione è una dimostrazione secondo l'esercito sudcoreano dell'abilità di rispondere rapidamente e accuratamente a un possibile attacco da parte della Corea.

"Il lancio combinato di missili terra-terra dimostra che anche se la Corea del Nord provoca con missili da vari luoghi, gli Usa e la Corea del Sud hanno la capacità e la prontezza di colpire immediatamente con precisione in relazione all'origine della provocazione", ha dichiarato lo Stato maggiore congiunto sudcoreano alla Cnn.

Il 25 maggio Pyongyang aveva testato un nuovo tipo di missile balistico intercontinentale lanciandone altri due a corto raggio dopo la chiusura della visita a Seul e tokyo del presidente USA Joe Biden.

“Le minacce nucleari e missilistiche del Nord stanno diventando sofisticate", ha affermato il presidente sudcoreano Yoon Suk-yeol. “Minaccia non solo per la pace nella penisola coreana ma anche nel nordest asiatico e nel mondo”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli