Usa, Eminem interrogato da Secret Service per testo su Ivanka Trump

Bea

Roma, 25 ott. (askanews) - La leggenda del rap Eminem è stato interrogato dal Secret Service Usa, che si occupa della sicurezza dei presidenti, per le "parole minacciose" di una sua canzone nei confronti di Ivanka Trump. I verbali ottenuti dal sito Buzzfeed News mostrano che il rapper ha ricevuto una visita degli agenti che indagavano sulla sua canzone "Framed" del 2017.

Nel testo Eminem chiede il motivo per cui la figlia del presidente Usa Donald Trump è nel baule della sua auto, e prosegue cantando dicendo che la "biondina stupida" è stata "gettata nello stagno". Dopo l'interrogatorio l'indagine è stata chiusa.

Secondo i verbali l'inchiesta è stata aperta su segnalazione di un "cittadino preoccupato". Nei fatti era un giornalista del sito di gossip TMZ che voleva dagli agenti un commento sul testo della canzone. "Voglio sapere se la vostra agenzia sta indagando su Eminem per i suoi testi minacciosi nei confronti della First Daughter Ivanka Trump" scriveva il giornalista in una email.(Segue)