Usa, Epstein avrebbe tentato il suicidio in carcere

A24/Pca

New York, 25 lug. (askanews) - Jeffrey Epstein avrebbe tentato il suicidio in prigione. Secondo quanto riportato dai media statunitensi, il facoltoso finanziere, che si trova in un carcere di New York, è stato trovato nella sua cella con ferite al collo: potrebbe aver tentato di impiccarsi; per questo, sarebbe stato messo sotto sorveglianza. Una fonte della Wnbc Tv ha detto che le ferite non sono serie e che Epstein potrebbe aver agito solo per ottenere un trasferimento; un'altra fonte non ha escluso che sia stato aggredito.

Una settimana fa, il giudice Richard Berman ha negato la libertà su cauzione a Epstein, accusato di sfruttamento sessuale di minori. Epstein, 66 anni, è stato arrestato il 6 luglio, con l'accusa di aver abusato di decine di ragazze minorenni; se ritenuto colpevole, potrebbe ricevere una condanna fino a 45 anni di carcere.