Usa, ex dirigente porta Tinder in tribunale: molestata e licenziata

Orm

Roma, 6 ago. (askanews) - Una ex dirigente di Tinder - app per appuntamenti online - che aveva accusato l'ex amministratore delegato di molestie sessuali, ha presentato un nuovo ricorso, sostenendo di essere stata licenziata proprio per le rivelazioni sul comportamento di Gregory Blatt, all'epoca ad.

Le accuse di Rosette Pambakian erano emerse inizialmente nell'ambito di un ricorso da due miliardi di dollari contro Tinder, depositato ad agosto 2018. Il fascicolo includeva pesanti accuse nei confronti dell'ex Ceo e presidente di una società controllata, la Iac: secondo l'ex dirigente del marketing, l'uomo l'aveva molestata durante un party aziendale nel 2016. Il giorno successivo al ricorso, Pambakian era stata sospesa dall'incarico.(Segue)