Usa, fallisce Purdue, accusata di aver scatenato crisi oppiacei

Bea

Roma, 16 set. (askanews) - La società farmaceutica Usa Purdue Pharma ha presentato istanza di fallimento, nell'ambito delle iniziative che ha messo in campo per arginare la valanga di cause in cui viene accusata di aver provocato la crisi degli oppiacei nel Paese. Nei tribunali Usa sono depositate oltre duemila causa contro la società della famiglia Sackler, che Purdue conta di comporre con varie di iniziative tra cui appunto la dichiarazione di fallimento. La scorsa settimana la società ha raggiunto un accordo di massima con i promotori di molte cause, ma alcuni stati sono ancora contrari a chiudere le vertenza amichevolmente.(Segue)