Usa, fallisce Purdue, accusata di aver scatenato crisi oppiacei -2-

Bea

Roma, 16 set. (askanews) - Purdue è accusata di aver scatenato la crisi, con milioni di americani dipendenti da antidolorifici oppiacei, promuovendo le vendite del suo farmaco OxyContin, in italiano ossicodone, con la falsa promessa che non avrebbe causato dipendenza. In un comunicato riportato da Reuters la famiglia Sackler afferma "speriamo che il processo di riorganizzazione fallimentare in corso ponga fine alla nostra proprietà di Purdue e garantisca che i suoi asset siano dedicati al bene pubblico". (Segue)