Usa, Fda apre dibattito su test domestico Hiv

Washington (Usa), 11 mag. (LaPresse/AP) - La Food and drug administration (Fda), ente governativo che regolamenta prodotti alimentari e farmaceutici negli Stati Uniti, sta considerando l'approvazione del primo test domestico con cui rilevare l'infezione da virus Hiv. Il test, chiamato OraQuick In-Home HIV, non necessita di supervisione medica e secondo l'Fda potrebbe contrastare la diffusione del contagio. Secondo gli esperti del settore sanitario pubblico Usa, delle circa 240mila persone sieropositive nel Paese ben un quinto di loro non ne è consapevole. In esperimenti compiuti dalla compagnia farmaceutica produttrice OraSure, il test OraQuick In-Home HIV ha rivelato il virus nel 93% dei casi. Se sarà approvato dall'Fda, l'ente stima però che potrebbe non rivelare circa 3.800 sieropositivi ogni anno. I critici hanno espresso preoccupazioni sulla sua accuratezza.

Ricerca

Le notizie del giorno