**Usa: Fed taglia stima crescita 2021 a +5,9%, rialza 2022 a +3,8%**

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 22 set. – (Adnkronos) – Nel giorno in cui annuncia la volontà di attuare un 'tapering' ovvero la riduzione degli stimoli monetari, la Federal Reserve rilascia anche le nuove stime sull'economia Usa, con una riduzione della crescita attesa nel 2021 al 5,9% (a giugno la previsione era del +7%) mentre rialza quelle per il 2022 al 3,8% (era 3,3%) e al 2,5% quella per il 2023 (era 2,4%). Inalterata la previsione a lungo termine di crescita all'1,8%.

Rialzi attesi anche sul fronte disoccupazione (con un 2021 stimati al 4,8%, in aumento di 0,2 punti su giugno) mentre per il 2022 e il 2023 le previsioni sono ferme rispettivamentivamente a 3,8% e 3,5%. Alla luce del recente andamento dei prezzi, previsto anche un aumento dell'inflazione con una media 2021 al 4,2% (+0,8 punti su giugno) ma un netto rallentamento nel biennio successivo a +2,2%.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli