Usa, finanziere Epstein morto in cella, "continuare indagini" -2-

Orm

Roma, 10 ago. (askanews) -

Buckingham Palace ha smentito qualsiasi coinvolgimento del principe, sostenendo, tramite portavoce, che "il duca di York non è parte del procedimento in corso" negli Usa. Il reale britannico, nei documenti depositati presso un tribunale di New York, è accusato da due donne: la stessa Giuffrè, che sostiene di essere stata costretta ad atti sessuali con il Duca, e da Johanna Sjoberg, che racconta di palpeggiamenti al seno da parte del principe nell'appartamento di Epstein a Manhattan, nel 2001.

La morte del miliardario con amicizie altolocate (oltre al principe Andrea aveva frequentato Bill Clinton e l'attuale presidente Usa Donald Trump) arriva all'indomani della pubblicazione di questi documenti, che rivelano la portata degli abusi ai danni di giovani donne nella residenza del finanziere a Palm Beach, a New York e nelle Isole Vergini.(Segue)