Trump e Russia, Flynn pronto a testimoniare ma vuole immunità

redazione web
Flynn

L'ex consigliere per la Sicurezza nazionale Usa Michael Flynn si è detto disponibile a testimoniare davanti alle commissioni del congresso sui potenziali legami fra la campagna elettorale di Donald Trump e la Russia in cambio dell'immunità. Flynn vuole protezione contro una "accusa ingiusta", ha riferito il suo avvocato. "Il generale Flynn - ha aggiunto il legale Robert Kelner - ha certamente una storia da raccontare e vuole farlo, se le circostanze glielo permetteranno". La testimonianza di Flynn potrebbe aiutare a far luce sulle conversazioni avute con l'ambasciatore russo negli Usa Sergei Kisylak l'anno scorso. Flynn è stato costretto a dimettersi da consigliere per la Sicurezza nazionale a febbraio poichè non aveva rivelato al vicepresidente Mike Pence i colloqui intercorsi con l'ambasciatore russo prima dell'insediamento di Trump. 

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità