Usa, giudice autorizza esame psicologico per El Chapo Guzman -2-

A24/Spa/Coa

New York, 9 nov. (askanews) - Pur consentendo l'esame psicologico, il giudice Brian Cogan ha però stabilito che lo psicologo non potrà essere a diretto contatto con Guzman: a separarli ci sarà un vetro, per ragioni di sicurezza (si tratta della stessa restrizione imposta anche agli incontri con il suo avvocato). Balarezo, che è diventato difensore di Guzman solo quest'estate, si è più volte detto preoccupato per le tempistiche piuttosto strette del processo che verrà. Lamentele a cui Cogan ha risposto: "Sono certo che lei sapesse, quando ha accettato il caso, che il processo sarebbe stato impegnativo". Come a dire che nessun positicipo è concesso.

Secondo l'avvocato, però, l'avere accesso alle deposizioni dei testimoni chiave solo due settimane prima della loro comparsa in tribunale non è un tempo sufficiente a garantire uno studio approfondito degli atti, né a preparare un contro-esame o a fare ulteriori indagini. Balarezo ha detto che se lo psicologo stabilisse che le condizioni mentali di Guzman sono effettivamente a rischio a causa delle sue condizioni di detenzione, "gestiremo la cosa".

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità