Usa: governo Siria liberi persone detenute in maniera arbitraria

Mgi

Roma, 30 set. (askanews) - Il governo siriano "deve liberare le persone detenute in carcere in maniera arbitraria": lo ha affermato l'ambasciatrice statunitense presso le Nazioni Unite, Kelly Craft, secondo cui il numero di prigionieri sarebbe di circa 128mila.

Craft, che ha parlato nel corso di una riunione del Consiglio di Sicurezza, ha chiesto inoltre che agli osservatori internazionali venga permesso di accedere alle prigioni siriane. Dall'inizio del conflitto nel 2011 il governo siriano ha proceduto a diverse amnistie - l'ultima nello scorso settembre.