## Usa, indagine penale del governo sul "complotto" contro... -4-

A24/Pca

New York, 25 ott. (askanews) - Fonti di Fox News hanno rivelato che Durham è "molto interessato" a interrogare James Clapper e John Brennan, all'epoca direttore dell'intelligence nazionale e direttore della Cia. I due erano ai vertici dell'intelligence non solo quando Mifsud parlò con Papadopoulos, ma anche quando un dossier non verificato e screditato in molto suoi punti, quello scritto dall'ex agente britannico Christopher Steele e finanziato dalla campagna elettorale di Clinton e dal Comitato nazionale democratico, fu usato per giustificare un mandato segreto di sorveglianza contro Carter Page, allora consigliere di Trump, prima delle elezioni. L'Fbi, secondo Fox News, avrebbe tenuto nascosto il fatto, nel richiedere il mandato davanti al tribunale segreto (Fisa), che i democratici avessero finanziato il dossier.

Inoltre, nelle richieste presentate al Fisa, l'Fbi scrisse di "non credere" che Steele fosse la fonte diretta di un articolo di Michael Isikoff su Yahoo News in cui si accusava Page di collusione con la Russia; al contrario, l'Fbi sostenne che l'articolo del settembre 2016 fosse una verifica indipendente del dossier. Invece, i documenti depositati in un tribunale di Londra mostrano il contrario, ovvero che Steele presentò il suo rapporto a Isikoff e ad altri giornalisti nell'autunno del 2016, su indicazione di Fusion Gps, la società che gli aveva commissionato l'indagine sulle connessioni tra Trump e la Russia.

Il procuratore speciale Robert Mueller, che ha indagato sulle interferenze russe nelle elezioni e sui possibili legami tra Mosca e Trump, non ha trovato le prove delle tante accuse contro Trump presentate nel dossier; l'inchiesta non ha portato ad alcuna prova di "cospirazione" tra la campagna di Trump e Mosca, ma non ha escluso una possibile collusione del presidente con i russi. (segue)