Usa, iniziato formalmente il processo contro il presidente Trump

Usa, iniziato formalmente il processo contro il presidente Trump

Washington, 17 gen. (askanews) – I deputati democratici scelti come ‘pubblico ministero’ hanno letto in Senato i due articoli di impeachment contro il presidente statunitense Donald Trump, accusato di abuso di potere e intralcio al Congresso. Questo significa che il processo in Senato si è ufficialmente aperto anche se sono in programma solo dei passaggi formali. Il processo non inizierà prima di martedì prossimo.

Il presidente è accusato di aver abusato del suo potere per spingere l’Ucraina a perseguire i suoi rivali politici e di aver intralciato il lavoro del Congresso, bloccando la testimonianza di alcuni membri del governo e rifiutandosi di consegnare i documenti richiesti dalla Camera nell’ambito delle indagini. Trump, secondo l’accusa, ha abusato del suo potere trattenendo quasi 400 milioni di dollari in aiuti destinati all’Ucraina e promettendo un incontro alla Casa Bianca per convincere Kiev a indagare sull’ex vicepresidente Joe Biden.

Il team difensivo del presidente sarà guidato da Pat Cipollone, consigliere della Casa Bianca; un ruolo di primo piano sarà ricoperto anche da Jay Sekulow, avvocato personale di Trump.

La Costituzione americana richiede la maggioranza semplice alla Camera per la messa in stato d’accusa – alla Camera, i democratici detengono la maggioranza – e una maggioranza di due terzi in Senato per la condanna e la rimozione – in questo caso – del presidente. In Senato, 53 seggi su 100 sono in mano al partito repubblicano: questo significa che servirebbe il voto di almeno 20 repubblicani per rimuovere Trump. Il che è altamente improbabile, ma certo il processo condizionerà le prossime fasi della campagna elettorale per la corsa alla Casa bianca.