Usa: killer California ha origini italo-iraniane, sui social istanze suprematiste

Santino William Legan, il 19enne di origine italiane e iraniane, ritenuto l'autore dell'attacco al Garlic Festival di Gilroy, in California, avrebbe nutrito istanze suprematiste, condivise sul suo profilo Instagram poco prima di sparare sulla folla.Un profilo con il suo nome è stato oscurato ma alcuni utenti su Twitter hanno fotografato gli unici tre post dell'account: in uno di questi il giovane invitava a leggere 'Might Is Right' di Ragnar Redbeard, un testo della fine del '800 che invoca il darwinismo sociale, l'anarchia, il razzismo e che è considerata un'opera a favore del suprematismo. Nel post esprimeva odio verso le "orde di meticci" e gli "stupidi bianchi della Silicon Valley".

Santino William Legan, il 19enne di origine italiane e iraniane, ritenuto l'autore dell'attacco al Garlic Festival di Gilroy, in California, avrebbe nutrito istanze suprematiste, condivise sul suo profilo Instagram poco prima di sparare sulla folla.

Un profilo con il suo nome è stato oscurato ma alcuni utenti su Twitter hanno fotografato gli unici tre post dell'account: in uno di questi il giovane invitava a leggere 'Might Is Right' di Ragnar Redbeard, un testo della fine del '800 che invoca il darwinismo sociale, l'anarchia, il razzismo e che è considerata un'opera a favore del suprematismo. Nel post esprimeva odio verso le "orde di meticci" e gli "stupidi bianchi della Silicon Valley".