Usa, la storia di Julia e dei suoi fratelli e sorelle in provetta

Cos

Roma, 23 ago. (askanews) - Quella di Julia non è la storia di David Wozniack, giovane uomo che scopre di essere il padre biologico di più di cinquecento figli raccontata da ben due film, ma poco ci manca. A raccontarla un video-documentario della Bbc.

La vita di Julia inizia in una provetta nel 1999. Lei lo sa e quando compie 18 anni chiede alla banca del seme di fornire i suoi riferimenti alle altre figlie e agli altri figli del donatore, "numero 1317", cui è ricorsa sua madre per concepirla. Ed è così che comincia un viaggio commovente. Quello che Julia non sapeva infatti è che aveva 19 tra fratelli e sorelle e non è escluso che possano essercene altri.

Dopo essere stata aggiunta a un gruppo di Facebook, Julia ha presto capito che la sua famiglia era molto più grande di quanto avesse mai immaginato. Nel video girato dalla Bbc, Julia viaggia attraverso il Paese per incontrare la sua prima sorella e poi altri fratelli e altre sorelle, finché non conosce, accompagnata da sua madre, il padre che le parla della sua scelta di donare il suo seme all'età di 19 anni e che, ora, ammette: "non ho pensato alle conseguenze".

E' la prima volta che Julia incontra il padre biologico e la prima volta che lo incontra anche la madre "e io siedo nel mezzo", afferma visibilmente emozionata.