Usa, l'attrice Felicity Huffman condannata a 14 giorni di carcere

Roma, 13 set. (askanews) - E' stata condannata a 14 giorni di carcere e ad un'ammenda di 30mila dollari l'attrice statunitense Felicity Huffman, ex star della serie televisiva "Desperate Housewives" in cui recitava nel ruolo di Lynette, coinvolta nel primo processo sulla truffa delle ammissioni ai college.

Già lo scorso maggio Huffman si era dichiarata colpevole di aver pagato 15mila dollari per falsificare gli esami di ammissione della figlia.

Arrivata in tribunale a Boston a con abito blu navy insiema al marito William macy, l'attrice dovrebbe iniziare a scontare la pena a fine ottobre. Con lei sono stati condannati una trentina di genitori, tutti facoltosi. I suoi legali avevano chiesto di evitare il carcere, proponendo un anno di libertà condizionale, servizi sociali e una multa di 20mila dollari.

Molti i curiosi davanti al tribunale. "In verità non sono sorpreso - dice un ragazzo - quando la gente ha le possibilità, specialmente gli attori, di pagare per garantirsi l'ammissione, è facile che ne approfitti quindi non mi stupisce. Ma mi fa piacere che poi questo venga fuori, come in questo caso".