Usa, l'esperto alla Camera: Nazione messa in ginocchio -2-

Coa

Roma, 24 giu. (askanews) - Il direttore dei Centri americani per il Controllo e la Prevenzione delle malattie infettive ha spiegato che il coronavirus ha messo in evidenza decenni di investimenti insufficienti nelle "capacit" della salute pubblica. Ora, ha aggiunto Redfield, arrivato il momento di porre rimendio a un sistema che non funziona.

"C' bisogno di una partnership. L'onere degli investimenti nella sanit pubblica a livello locale non pu ricadere tutto sul governo federale", ha affermato, spiegando che sde "i Centri per il Controllo e la Prevenzione delle malattie dovessero fallire domani, le infrastrutture di Sanit pubblica dell'intera nazione si collasserebbero". "Al momento ne siamo la spina dorsale", ha commentato.