Usa, l'invio di navi cisterna con gas in Europa: a cosa è destinato?

·1 minuto per la lettura
nave cisterna
nave cisterna

Immense navi cisterna stanno solcando l’oceano Atlantico in direzione Europa. Tali gigantesche imbarcazioni trasportano GNL, una sigla che sta per “gas naturale liquefatto”. Tale fonte energetica sarà utilizzata per il riscaldamento domestico e per i circuiti industriali del Vecchio Continente, che rischiano di rimanere al freddo dopo il blocco dei rifornimenti da parte della Russia.

Navi cisterna con gas: Ue a secco di rifornimenti

L’Unione Europea è quasi del tutto priva di rifornimenti. “Valore della materia prima in picchiata” afferma Luca Pesante di TgCom24, che aggiunge: “Anche oggi alla borsa di Amsterdam si segna un -20% tornando a quota 106 euro per megawattora”.

Navi cisterna con gas: emergenza supera livelli critici

L’emergenza ha superato oramai i livelli critici in Europa, tanto che numerosi analisti da ogni parte del mondo hanno parlato di “energy crunch”. Vista la situazione Bruxelles ha acconsentito agli aiuti di stato per dare una mano alle imprese che altrimenti rischierebbero uno stallo produttivo.

Navi cisterna con gas: ribasso del 20%

Il ribasso del gas naturale va avanti, cedendo un altro 20% sulla piazza di Amsterdam. Secondo l’agenzia Bloomberg le navi dagli Usa dirette presso i porti europei sono 15. A queste sono da aggiungere altre 11 con destinazione ignota, ma comunque dirette verso l’Unione Europea.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli