Usa, lo Stato di New York depenalizza l'uso della marijuana

A24/Pca

New York, 29 lug. (askanews) - Il governatore di New York, Andrew Cuomo, ha firmato una legge che depenalizza l'uso di marijuana nello Stato. La nuova legge trasforma il possesso di marijuana da illecito penale a illecito amministrativo, punibile con una sanzione pecuniaria, e cancella dalla fedina penale alcuni reati relativi all'uso della cannabis.

Cuomo aveva annunciato lo scorso mese di voler depenalizzare la marijuana, seguendo l'esempio di altri Stati. Il governatore ha dichiarato che le esistenti leggi sulla marijuana colpiscono eccessivamente le minoranze: "Le comunità di colore sono state colpite in modo sproporzionato per troppo tempo e oggi mettiamo fine a questa ingiustizia una volta per tutte". La legge entrerà in vigore tra 30 giorni. "Non si tratta di legalizzazione, ma di depenalizzazione" ha recentemente specificato in un'intervista radiofonica.