Usa, Mariangela Zappia nuova ambasciatrice italiana a Washington

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 12 mar. (askanews) - Dalla Nato al Palazzo di Vetro ora a Washington: Mariangela Zappia, dal 2018 Rappresentante Permanente italiana all'Onu, sarà la nuova ambasciatrice negli Stati Uniti. Prima donna a ricoprire questo ruolo, come già nel 2014 era stata la prima donna ambasciatrice italiana alla Nato, e nel 2018 la prima a rappresentare l'Italia alle Nazioni Unite.

Dal 1983 nella carriera diplomatica, Zappia aveva assunto il ruolo al Palazzo di Vetro dopo aver svolto le funzioni di Consigliera Diplomatica e Sherpa G7 - G20 del Presidente del Consiglio dei Ministri, dal 2016 al 2018.

Nata a Viadana (Mantova) il 12 agosto 1959, Zappia si è laureata nel 1981 in Scienze politiche all'Università di Firenze, dove ha poi conseguito un master in Diplomazia e politica internazionale.

E' membra dell'Advisory Board della Casa Italiana Zerilli-Marimò dell'Università di New York ed è un Honorary Trustee del Board of Trustees della Scuola Internazionale delle Nazioni Unite (UNIS). Fa inoltre parte dell'International Advisory Council del think tank International Peace Institute (IPI).

Membra attiva dell'International Gender Champions Network, che si propone di promuovere la parità di genere e la partecipazione delle donne nei processi decisionali in tutti i settori.

Nel giugno 2019 le è stata conferita la "Mela d'Oro", un riconoscimento assegnato dalla Fondazione Marisa Bellisario alle donne che si sono contraddistinte per il loro contributo, a livello nazionale e internazionale, in istituzioni pubbliche, management, scienza, economia, cultura, media e sport.

Nel 2002 le è stata conferita l'onorificenza di "Ufficiale dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana" e nel 2018 di quella di "Commendatore".