Usa, marito presidente della Camera Pelosi "violentemente aggredito" - ufficio Pelosi

Paul Pelosi, marito della presidente della Camera Usa Nancy Pelosi, alla Kennedy Center Honors gala dinner di Washington.

(Reuters) - Paul Pelosi, il marito della Presidente della Camera Nancy Pelosi, è stato "violentemente aggredito" dopo un'irruzione nella casa della coppia a San Francisco alle prime ore di oggi.

Lo ha reso noto l'ufficio della Presidente della Camera in un comunicato.

"L'aggressore è in custodia e le motivazioni dell'aggressione sono oggetto di indagine", si legge nel comunicato. "Il signor Pelosi è stato portato in ospedale, dove sta ricevendo ottime cure mediche e si prevede che si riprenderà completamente"

La presidente democratica della Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti, seconda in linea di successione alla presidenza, si trovava a Washington con la sua scorta al momento dell'aggressione, secondo quanto riferito dalla polizia della capitale statunitense.

Le circostanze dell'attacco non sono chiare, comprese le modalità con cui l'intruso è entrato in casa.

Un portavoce del Dipartimento di Polizia di San Francisco e un portavoce di Nancy Pelosi non hanno risposto immediatamente alle richieste di commento.

La polizia di Washington, responsabile della protezione del Congresso, ha reso noto di stare collaborando con l'FBI e la polizia di San Francisco alle indagini.

L'aggressione arriva a meno di due settimane dalle elezioni di midterm dell'8 novembre, in cui è in gioco il controllo della Camera e del Senato. I repubblicani hanno fatto campagna elettorale sulla preoccupazione per i crimini violenti, l'inflazione e altre questioni legate alla qualità della vita.

In qualità di leader democratico a Washington e di rappresentante di lunga data di una delle città più liberali d'America, Pelosi è un bersaglio frequente per le critiche dei repubblicani. Il suo ufficio è stato messo a soqquadro durante l'attacco al Campidoglio del 6 gennaio 2021 dai sostenitori dell'allora presidente repubblicano Donald Trump, alcuni dei quali le hanno dato la caccia durante l'assalto.

Nel gennaio 2021, la sua casa è stata vandalizzata con scritte come "Cancella l'affitto" e "Vogliamo tutto" e una testa di maiale lasciata davanti al garage, secondo quanto riportato dai media.

In un clima politicamente polarizzato, i parlamentari repubblicani e democratici hanno riferito di aver ricevuto minacce di morte e altre molestie. Nel 2017 un uomo armato, infuriato con Donald Trump, ha sparato e ferito cinque membri repubblicani del Congresso durante un allenamento di baseball, mentre nel 2011 la democratica Gabby Giffords è stata colpita alla testa durante un'apparizione pubblica.

Paul Pelosi, 82 anni, proprietario di una società immobiliare e di venture capital con sede a San Francisco, è stato condannato per guida in stato di ebbrezza dopo essere stato coinvolto in un incidente stradale a maggio. Era stato condannato a cinque giorni di carcere nella Contea di Napa, in California.

(Tradotto da Luca Fratangelo, editing Stefano Bernabei)