Usa, maxi multa per Google e Youtube: violati diritti minori

New York, 4 set. (askanews) - In America la protezione dei dati è una cosa seria. Google e la sua controllata YouTube, sono state accusate di infrangere la legge esponendo i bambini a video inappropriati o raccogliendo dati personali su di loro, e per questo dovranno pagare una multa di 170 milioni negli Stati Uniti. Lo ha annunciato l'Ftc, l'agenzia per la Protezione dei consumatori, precisando che questo accordo amichevole, che deve ancora ricevere il via libera dal ministero della Giustizia, è il più importante fino ad oggi in un caso che riguarda la protezione della privacy dei minori.

Nell'aprile 2018, 23 organizzazioni per i diritti digitali e la protezione dei minori avevano presentato una denuncia all'Ftc per accusare YouTube di raccogliere le informazioni personali sui minori all'insaputa dei genitori e di utilizzarle per consentire la pubblicità mirata.

Ftc riceverà 136 dei 170 milioni della multa mentre i restanti 34 milioni andranno al Dipartimento di Giustizia dello Stato di New York.

L'accordo amichevole costringe Youtube a cambiare i suoi

metodi. "Tratteremo i dati di coloro che guardano i programmi per bambini su Youtube come se provenissero da un bambino, indipendentemente dall'età dello spettatore" fanno sapere dalla piattaforma per la condivisione dei video.

La raccolta dei dati sarà dunque limitata a quelli necessari per il

corretto funzionamento del servizio e non ci sarà più alcuna

pubblicità mirata su questo tipo di contenuto.